Aldo Grazzi

Contatto

Informazioni: Aldo Grazzi nasce nel 1954 a Pomponesco (Mantova), vive e lavora a Perugia e Venezia ed é Docente di Pittura e di Tecniche Extramediali presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia.
Aldo Grazzi inizia il suo percorso artistico dagli anni Settanta; in questa fase elabora un approccio alla concettualità che si declina in varie forme (fotografia, video, ecc.). Si diploma presso l'Accademia di Belle Arti di Bologna e negli anni Ottanta la sua ricerca artistica evolve e si intreccia con il ruolo di curatore di eventi espositivi (Rapido Fine, Traviata, ecc.) per giungere ad una netta discontinuità con il decennio segnato dalla Transavanguardia e contribuire al nascere di un nuovo clima culturale, sopratutto milanese, voluto da una nuova generazione di artisti agli esordi. In modo crescente nelle sue opere vengono utilizzati procedimenti che implicano rigorose discipline tecniche ed in questo senso si riavvicina al fare pittorico. Alcuni viaggi in Africa (1987/93), costituiscono l'occasione per realizzare lavori insieme ad appartenenti alle tribù Maasai e Samburu. Durante gli anni Novanta è partecipe del clima bolognese legato alla Galleria Neon, avendo come compagni di percorso artisti quali Cuoghi e Corsello (insieme nel gruppo RN), Pierpaolo Campanini, Eva Marisaldi, Alessandro Pessoli, Maurizio Cattelan. Progressivamente Grazzi avverte la necessità di sviluppare il suo percorso concentrandosi esclusivamente sul proprio fare estetico, appartandosi rispetto al clima di condivisione precedente. Giunge così ad elaborare una gestualità del fare resa esercizio virtuoso, complesso e totalizzante.















FUVIGLM09